info@training2grow.eu +351 275957000
programma di formazione

PROGRAMMA DI FORMAZIONE

Il Progetto evolve attraverso il trasferimento, aggiornamento e localizzazione dei Moduli “Business English”, “Gestione della multiculturalità” e “Business nell’area del Mar Baltico”, nonché della metodologia di formazione sviluppata contestualmente al Progetto LDV precedente “Doing Busines International for SME”. Verranno sviluppati inoltre nuovi Moduli: “Gestione della Proprietà Intellettuale e Legislazione in Europa”, “Business in Europa sud-occidentale e mediterranea” e “Pianificazione dell’internazionalizzazione”.

I contenuti formativi saranno disponibili online sia come PDF per il download e loro discussione, sia come contenuti e-learning.

Moduli
header-training-1

Modulo 1: Inglese per il business

La capacità di comunicare in contesto internazionale è essenziale per costruire qualsiasi tipo di relazione internazionale. L’inglese è diventato la lingua universale per il business, ed una sua solida conoscenza, anche rispetto alle sue applicazioni in ambito economico, è un fattore di successo basilare in un percorso di internazionalizzazione. In questo Modulo ci concentreremo su applicazioni specifiche dell’inglese in ambito lavorativo, andando a fornire ai partecipanti conoscenze rispetto a terminologia, regole per la corrispondenza e scambi telefonici, nonché ulteriori elementi fondamentali nelle attività lavorative quotidiane. Il Corso andrà a coprire tematiche come la corrispondenza ufficiale, le conversazioni telefoniche, le presentazioni e gli incontri di lavoro, le negoziazioni e le interazioni sociali.

PILOT PROJECTS

Le diverse combinazioni possibili rispetto all’utilizzo dei contenuti per la formazione verranno testate dai Partner, attraverso azioni di sperimentazione. Durante la fase di sperimentazione, ogni Partner proporrà e testerà metodologie blended di formazione, combinando sessioni di aula, con il supporto dei Moduli e dei materiali di studio, e sessioni e-learning, utilizzando la piattaforma di apprendimento.

Grazie alla sperimentazione verrà creata una Guida alle Buone Prassi, con la descrizione e spiegazione delle diverse esperienze di sperimentazione, approfondendo modalità utilizzate, risorse impiegate, risultati conseguiti e raccomandazioni finali.